Perché i pesci non affoghino

Perché i pesci non affoghino

by Amy Tan (Author)

“Nascondevo i miei sentimenti più profondi così bene che finii col dimenticare dove li avevo messi”Si può continuare a essere vivi anche da morti? Evidentemente sì. Bibi Chen, un'antiquaria di origini cinesi, é morta a San Francisco in circostanze misteriose. Bibi ricorda tutto, ma non il proprio decesso sul quale indaga la polizia. Bibi vede tutto, compreso il proprio funerale e gli amici affranti, fra cui i dodici che avrebbe dovuto guidare in un viaggio culturale in Cina e Birmania da lei stessa organizzato. Bibi sente tutto, a tratti anche i pensieri altrui. Sono “i doni del Buddha”, quasi una compensazione della fisicità perduta. I dodici amici decidono di partire ugualmente e Bibi li accompagna, aleggiando sui loro passi, a loro insaputa, proteggendoli come può. Costretti a lasciare la Cina prima del previsto per i guai provocati dalla loro ignoranza di turisti occidentali privi di una guida adeguata, arrivano in Birmania e, la mattina di Natale, si verifica un altro evento strano e inquietante: undici dei dodici viaggiatori s'imbarcano per una gita sul Lago Inle e spariscono. Un romanzo avvincente che, sotto l'apparente bonomia, non risparmia nessuno: né l'autoritarismo dei regimi illiberali né l'individualismo narcisistico del nostro mondo.

Book Details

Publication Date
January 02, 2013
Publisher
Page count
448
ISBN
9788858810811
Paper ISBN
9788807880421
File size
2 MB